Sui giornali del 24 marzo

24 marzo 2016Rassegna stampa

160324gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

160324messaggero26.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 26

Sui giornali del 23 marzo

23 marzo 2016Rassegna stampa

160323messaggero25.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 25

160323gazzettinoV.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. V

Approvato il nuovo Piano regolatore

22 marzo 2016Cosa trarne

160322consiglio.jpg

Pordenone ha un nuovo Piano regolatore generale. Al termine di una seduta durata quasi 18 ore nell'arco di due giorni, il Consiglio comunale ha approvato in via definitiva lo strumento ubanistico con 24 voti a favore, 1 astenuto e 6 voti contrari.

Hanno ottenuto parere favorevole anche le risposte dell'amministrazione comunale alle riserve vincolanti della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e le controdeduzioni alle osservazioni/opposizioni dei cittadini (31 accolte, 68 parzialmente accolte, 67 respinte), ciascuna delle quali è stata votata singolarmente.

Con delibera successiva è stato approvato con 24 voti a favore, 1 astenuti e 3 contrari anche il Regolamento dei crediti edilizi.

Gli elaborati definitivi del Piano, così come emendati alla luce delle riserve e delle osservazioni accettate, saranno pubblicati nei prossimi giorni in allegato alle delibere sull'Albo pretorio del Comune di Pordenone e nell'apposita sezione del sito dell'amministrazione.

Prgc, la registrazione integrale del Consiglio

22 marzo 2016Cosa trarne

Prima parte, mattina di lunedì 21 marzo 2016: l'assessore Martina Toffolo illustra le risposte dell'amministrazione comunale alle riserve vincolanti della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (48:33), l'avv. Michele Steccanella presenta il regolamento dei crediti edilizi (1:25:32), Martina Toffolo prosegue l'esame delle risposte alle riserve regionali (1:49:25), inizio richiesta chiarimenti (2:49:38), consigliere Francesco Giannelli, Forza Italia (2:49:49), consigliere Alessandro Sperotto, Il Ponte (3:08:06), consigliere Emanuele Loperfido, Fratelli d'Italia (3:10:14), consigliere Roberto Freschi, Vivo Pordenone (3:14:53), consigliere Francesco Giannelli, Forza Italia (3:16:28), consigliere Emanuele Loperfido, Fratelli d'Italia (3:18:49), consigliere Francesco Giannelli, Forza Italia (3:21:57).

Seconda parte, pomeriggio di lunedì 21 marzo 2016: risposte ai chiarimenti sulle risposte alle riserve regionali (0:56), intervento consigliere Emanuele Loperfido, Fratelli d'Italia (1:01:18), consigliere Alessandro Sperotto, Il Ponte (1:20:57), consigliere Andrea Cabibbo, Forza Italia (1:29:34), consigliere Bruno Piva, Il Fiume (1:43:53), consigliera Sonia D'Aniello, Gruppo misto (1:49:23), consigliere Riccardo Piccinato, Lega Nord (1:54:53), consigliere Franco Dal Mas, Forza Italia (1:59:38), consigliere Francesco Giannelli, Forza Italia (2:15:00), consigliere Emanuele Loperfido, Fratelli d'Italia (2:25:50), consigliere Walter De Bortoli, Forza Italia (2:45:48), consigliere Gianni Franchin, Il Fiume (3:04:11), consigliere Marcello Passoni, PD (3:08:05), consigliere Roberto Freschi, Vivo Pordenone (3:10:38), illustrazioni controdeduzioni sulle osservazioni/opposizioni dei cittadini, gruppo G e relativi chiarimenti (3:20:30), gruppo B (4:41:30), gruppo D (5:39:18), gruppo F (6:09:30), gruppo M (6:29:52), lettera E (6:53:16).

Terza parte, martedì 22 marzo 2016: il sindaco Pedrotti sui fatti di Bruxelles (0:30), prosegue illustrazione controdeduzioni alle osservazioni dei cittadini, gruppo C (3:55), gruppo A (11:54), inizio discussione, primo intervento (1:16:35), consigliere Alessandro Sperotto, Il Ponte (1:17:33), consigliere Emanuele Loperfido, Fratelli d'Italia (1:28:58), consigliere Sandro Del Santo, PD (1:55:01), consigliere Franco Dal Mas, Forza Italia (2:05:00), consigliere Riccardo Piccinato, Lega Nord (2:28:26), consigliere Dario Zanut, Il Fiume (2:40:28), consigliere Francesco Giannelli, Forza Italia (2:55:33), consigliera Daniela Giust, PD (3:26:43), secondo intervento (3:33:00), consigliere Roberto Freschi, Vivo Pordenone (3:33:22), consigliere Mauro Tavella, Nuova Pordenone (3:44:29), replica dell'assessore all'Urbanistica Martina Toffolo (3:50:15), replica del sindaco Claudio Pedrotti (4:02:50), dichiarazione di voto del consigliere Walter De Bortoli, Forza Italia (4:12:19), dichiarazione di voto del consigliere Francesco Ribetti, Fratelli d'Italia (4:18:27), inizio procedure di voto (4:24:26), votazione risposte alle riserve regionali (4:35:50), votazioni controdeduzioni alle osservazioni/opposizioni (4:36:35), votazione delibera di approvazione del nuovo Piano regolatore generale (6:05:42), discussione e votazione del Regolamento dei diritti volumetrici (6:07:19).

Sui giornali del 22 marzo

22 marzo 2016Rassegna stampa

160322messaggero23.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 23

Il regolamento dei diritti volumetrici

22 marzo 2016Cosa trarne

Testo del Regolamento per l'attribuzione e la gestione dei diritti volumetrici proposto dall'amministrazione comunale al Consiglio, nella seduta per l'approvazione del nuovo Piano regolatore comunale.

Le controdeduzioni alle osservazioni sul Prgc

21 marzo 2016Cosa trarne

Pubblichiamo di seguito le controdeduzioni alle osservazioni/opposizioni presentate dai cittadini, così come proposte dall'amministrazione stessa al Consiglio comunale in occasione della seduta del 21 marzo per l'approvazione del nuovo Piano regolatore. Le proposte dell'amministrazione vengono ora sottoposte al Consiglio comunale, che dovrà votarle (e quindi decidere se accoglierle o meno) una per una.

Prgc, le risposte alle riserve regionali

21 marzo 2016Cosa trarne

Nel corso del Consiglio comunale del 21 marzo 2016, l'amministrazione comunale ha illustrato le risposte alle riserve vincolanti del Servizio Pianificazione Territoriale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e presentato il documento che pubblichiamo di seguito.

Prgc, la sintesi dell'iter

21 marzo 2016Cosa trarne

Dichiarazione di sintesi sull'iter di redazione del nuovo Piano regolatore generale comunale redatta dal responsabile del procedimento ing. Marco Toneguzzi.

In diretta dal Consiglio comunale

21 marzo 2016Dove partecipare

È in corso la seduta del Consiglio comunale dedicata all'approvazione del nuovo Piano regolatore generale di Pordenone. I lavori possono essere seguiti in diretta streaming.

160321streaming.png

Sui giornali del 21 marzo

21 marzo 2016Rassegna stampa

160321gazzettinoI.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. I

160321messaggero12.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 12

Le energie di Pordenone a Pavia

21 marzo 2016Come procede

Pordenone e le sue politiche energetiche verso la sostenibilità sono state protagoniste del secondo incontro del ciclo Passeggiate urbanistiche organizzate dall'Ordine degli architetti di Pavia. Pubblichiamo l'intervento registrato inviato al convegno dall'assessore comunale all'urbanistica Martina Toffolo.

Sui giornali del 18 marzo

18 marzo 2016Rassegna stampa

160318gazzettinoIV.jpg

Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. IV

Il Prgc torna in Consiglio per l'approvazione

16 marzo 2016Dove partecipare

150707adozione.jpg

Il Consiglio comunale si riunisce lunedì 21 marzo per l'approvazione del nuovo Piano regolatore generale di Pordenone. La seduta comincerà alle 9 e durerà fino alle 22:30, per poi proseguire se necessario anche nei pomeriggi di martedì 22 e mercoledì 23, fino alla votazione della delibera.

La seduta è pubblica: i cittadini, e in particolare quanti hanno contribuito attivamente al percorso di condivisione e discussione civica di Pordenone più facile, sono invitati ad assistervi. I lavori del Consiglio saranno trasmessi, come di consueto, anche in diretta streaming e la registrazione sarà poi disponibile nel canale YouTube del Comune di Pordenone.

Organizzazione dei lavori

Saranno presentate e discusse innanzitutto le controdeduzioni dell'amministrazione comunale alle riserve del Servizio Pianificazione Territoriale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Quindi saranno prese in esame le osservazioni e opposizioni dei cittadini. Nel periodo di deposito previsto dalla legge sono state raccolte in totale 168 osservazioni/opposizioni. Di queste 31 sono state accolte, 68 parzialmente accolte, 67 respinte al termine dell'esame e 2 non sono state prese in considerazione perché duplicate o sostituite. Le osservazioni e opposizioni saranno presentate in 11 gruppi omogenei per ambito di riferimento e al termine di ogni gruppo i consiglieri potranno chiedere chiarimenti.

Avrà quindi inizio la discussione, che prevede per ogni consigliere un primo intervento di 30 minuti, un secondo intervento di 10 minuti e una dichiarazione di voto di 5 minuti. Al termine della discussione saranno votate singolarmente tutte le osservazioni/opposizioni e quindi la delibera di approvazione del nuovo Piano regolatore generale.

In seguito sarà esaminato e votato con apposita delibera il Regolamento per l'attribuzione e gestione dei diritti volumetrici, lo strumento previsto dal nuovo Prgc per favorire con criteri di perequazione e compensazione l'attivazione di processi di riqualificazione urbana e il miglioramento delle performance ambientali.

Che cos'è l'approvazione?

L'entrata in vigore degli strumenti urbanistici è subordinata a una doppia votazione favorevole da parte del Consiglio comunale in due sedute distinte, a garanzia degli interessi dei cittadini. Con la prima votazione il piano viene adottato, con la seconda viene approvato ed entra a tutti gli effetti in vigore.

La prima votazione è avvenuta il 7 luglio 2015, al termine della presentazione del Piano e di una lunga discussione (vedi registrazione videodocumenti). In seguito all'adozione è stato possibile pubblicare il nuovo Piano regolatore e aprirlo alle osservazioni dei cittadini, nonché alle opposizioni dei proprietari di aree che dovessero essere interessate da nuovi vincoli. Gli elaborati sono stati depositati per 30 giorni, dal 5 agosto al 18 settembre 2015, termine quest'ultimo anche per la presentazione delle osservazioni/opposizioni.

Nel frattempo la bozza di Piano adottata è stata esaminata dalla Regione, che in ottobre ha espresso, come previsto dalla legge, le sue riserve vincolanti.

Gli uffici tecnici dell'amministrazione comunale hanno quindi svolto le istruttorie sulle riserve regionali e sulle osservazioni/opposizioni. I contenuti sono stati illustrati alla Commissione consiliare II e alle Circoscrizioni nei mesi di gennaio e febbraio 2016. Completato l'iter e acquisiti i pareri richiesti dalla legge, il Consiglio comunale è dunque stato convocato per la votazione finale di approvazione definitiva del nuovo Piano regolatore generale comunale.

Come siamo arrivati fin qui?

L'iter progettuale per la redazione del nuovo Piano regolatore generale di Pordenone ha inizio nel luglio del 2012. L'amministrazione comunale lancia "Pordenone più facile" e apre una serie di laboratori e tavoli di confronto con i cittadini, le categorie economiche e i rappresentanti dei comuni dell'area vasta, raccogliendo punti di vista e idee sul futuro del capoluogo. La sostenibilità (ambientale, ma anche sociale ed economica) e la sicurezza del territorio vengono indicati come criteri guida per la nuova pianificazione. La nutrita fase di analisi partecipata trova sintesi alla fine del 2013 in un testo unico che raccoglie le idee dei cittadini, lo studio socioeconomico per lo sviluppo del territorio pordenonese e il bilancio urbanistico e ambientale.

Nel frattempo, l'incarico per la redazione del nuovo Piano regolatore viene affidato per bando all'architetto Massimo Giuliani di Pavia, affiancato dalla società Dontstop architettura di Milano e dagli ingegneri Emilio Cremona e Gianluigi Sartorio. Nel corso di un evento pubblico viene affidato loro il pacchetto di spunti e analisi confezionati fino a quel momento dalla città, che farà da base per il documento di sintesi dei progettisti. Nella primavera del 2014 il Consiglio comunale approva il documento di direttive, che mette al centro del nuovo Piano regolatore la sicurezza del territorio, la salvaguardia ambientale, il contenimento del consumo di suolo e la cooperazione sovracomunale.

La progettazione del nuovo Prgc parte dalla definizione di tre scenari alternativi, attraverso i quali l'amministrazione comunale identifica le strategie più vantaggiose per lo sviluppo della città. I progettisti incontrano a scadenze regolari i cittadini e i portatori di interesse per presentare loro lo stato di avanzamento della progettazione. Alla fine del 2014 è pronta la bozza della componente strutturale del Piano. Parallelamente vengono completati e presentati alla città anche il rapporto preliminare della Valutazione ambientale strategica, le indagini idrauliche e geologiche sul territorio e lo studio sulla microzonazione sismica.

Nella primavera del 2015 i progettisti completano anche la componente operativa del Piano regolatore, ovvero l'insieme di norme e prescrizioni necessarie a dare corpo alle sue previsioni, per arrivare infine oggi alla bozza finale che viene adottata dal Consiglio comunale il 7 luglio 2015. L'esame delle riserve regionali e delle osservazioni/opposizioni dei cittadini, concluso all'inizio del 2016, perfeziona l'iter formale del nuovo Piano regolatore, che approda il 21 marzo in aula per il suo atto finale. 

Sui giornali del 1° marzo

1 marzo 2016Rassegna stampa

160301messaggero22.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 22

Sui giornali del 10 febbraio

11 febbraio 2016Rassegna stampa

160210messaggero20.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 20

Sui giornali del 23 gennaio

23 gennaio 2016Rassegna stampa

160123messaggero30.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 30

Sui giornali del 22 gennaio

22 gennaio 2016Rassegna stampa

160122messaggero24.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 24

Consiglio comunale, interrogazioni sul Prgc

22 gennaio 2016Come procede

Nel corso del Consiglio comunale del 18 gennaio scorso sono state discusse due interrogazioni riguardanti le riserve espresse dalla Direzione centrale Infrastrutture, Mobilità, Pianificazione territoriale, Lavori pubblici, Edilizia della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (con parere 035/15 del 27 ottobre 2015) in merito al nuovo Piano regolatore generale di Pordenone, adottato il 7 luglio scorso.

Si tratta dell'interrogazione 65/2015 proposta dai consiglieri Giannelli, Cabibbo, De Bortoli e Dal Mas e dell'interrogazione 66/2015 proposta dalla consigliera Piccin.

La discussione è consultabile all'interno della registrazione video della seduta del Consiglio, dal minuto 16'37" al minuto 37'38".

Sui giornali del 16 gennaio

16 gennaio 2016Rassegna stampa

160116messaggero21.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 21

Sui giornali del 23 dicembre

23 dicembre 2015Rassegna stampa

151223gazzettinoV.jpg

Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. V

151223messaggero25.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 25

Sui giornali del 22 dicembre

22 dicembre 2015Rassegna stampa

151222gazzettinoV.jpg

Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. V

Sui giornali del 16 dicembre

16 dicembre 2015Rassegna stampa

151216messaggero19.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 19

Sui giornali del 12 dicembre

16 dicembre 2015Rassegna stampa

151212messaggero21.jpg

Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 21

Il nuovo Prgc di Pordenone a Urbanpromo

17 novembre 2015Dove partecipare

urbanpromo.jpg

Oggi a Milano comincia Urbanpromo, l'evento italiano di riferimento sui temi della rigenerazione urbana e dello sviluppo urbano sostenibile promosso dall'Istituto Nazionale di Urbanistica. Urbanpromo si tiene fino a venerdì 20 novembre negli spazi della Triennale di viale Alemagna. 

Tra i protagonisti dell'edizione 2015, la dodicesima per la vetrina dell'urbanistica nazionale, c'è anche il nuovo Piano regolatore di Pordenone. Il nuovo strumento urbanistico pordenonese, incentrato su politiche di rigenerazione urbana basate sul recupero energetico e sulla sostenibilità ambientale, sociale ed economica, sarà illustrato in uno spazio espositivo permanente nei saloni del Palazzo dell'Arte.

Mercoledì 18 novembre alle 12 in Sala Agorà l'assessore all'urbanistica del Comune di Pordenone Martina Toffolo e gli architetti progettisti Massimo Giuliani e Michele Brunello illustreranno il Prgc di Pordenone nell'ambito di un convegno dedicato alla ricerca di forme di sviluppo sostenibile nei piani e nei programmi urbanistici italiani più recenti.

Sui giornali dell'11 novembre

11 novembre 2015Rassegna stampa

151111messaggero21.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 21

Sui giornali del 3 novembre

3 novembre 2015Rassegna stampa

151103gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

Su La Città di settembre

30 settembre 2015Rassegna stampa

1509lacitta1.jpg 
La Città, settembre 2015, pag. 1

1509lacitta2.jpg

La Città, settembre 2015, pag. 2
 

1509lacitta3.jpg
La Città, settembre 2015, pag. 3 

Depositato il Prgc, da oggi le osservazioni

7 agosto 2015Dove partecipare

150805avvisodeposito.jpg

In seguito alla pubblicazione dell'avviso di adozione del nuovo Piano regolatore generale comunale di Pordenone sul Bollettino Ufficiale Regionale (n° 31 del 5 agosto 2015), si apre oggi la fase di deposito del nuovo Piano presso la Segreteria comunale.

La delibera di adozione con i relativi elaborati potrà essere consultata per 30 giorni effettivi, dal 7 agosto al 18 settembre 2015affinché chiunque possa prenderne visione. Tutta la documentazione è consultabile anche online, nell'apposita sezione del sito del Comune di Pordenone.

Entro il 18 settembre 2015 chiunque può presentare al Comune osservazioni. I proprietari degli immobili vincolati dallo strumento urbanistico generale possono presentare opposizioni. Le osservazioni e opposizioni, insieme alle controdeduzioni dell'amministrazione comunale, saranno discusse e votate dal Consiglio comunale nel corso della seduta di approvazione del Piano.

Le osservazioni o opposizioni devono essere presentate con una delle seguenti modalità:

  • tramite posta elettronica certificata all'indirizzo comune.pordenone@certgov.fvg.it;
  • tramite posta raccomandata all'indirizzo Corso Vittorio Emanuele II 64, 33170 Pordenone;
  • consegnate a mano all’Ufficio relazioni con il pubblico, in piazzetta Calderari 1.

Sui giornali del 28 luglio

29 luglio 2015Rassegna stampa

150728messaggero16.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 16


Annotazioni:

  • Il nuovo Piano regolatore generale non prevede l'ampliamento del centro commerciale Meduna.

Sui giornali del 23 luglio

23 luglio 2015Rassegna stampa

150723messaggero16.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 16

Sui giornali del 22 luglio

22 luglio 2015Rassegna stampa

150722gazzettinoII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. II

Sui giornali del 9 luglio

9 luglio 2015Rassegna stampa

150709messaggero21.jpg
Messaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 21

150709gazzettinoVIIIa.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. VIII

150709gazzettinoVIIIb.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. VIII

Sui giornali dell'8 luglio

8 luglio 2015Rassegna stampa

150708gazzettinoIII.jpg
Il Gazzettino, ed. Pordenone, pag. III

150708messaggero21.jpgMessaggero Veneto, ed. Pordenone, pag. 21

Ecco il Piano regolatore generale adottato

8 luglio 2015Cosa trarne

In seguito all'adozione in Consiglio comunale, pubblichiamo la bozza finale degli elaborati del nuovo Piano regolatore e degli emendamenti approvati. I documenti vanno considerati non ufficiali fino a pubblicazione formale sul Bollettino Ufficiale Regionale.

Ricordiamo che in seguito all'adozione sono entrate in vigore le misure di salvaguardia previste dalla normativa regionale (sospensione degli atti che prevedano modifiche non in linea col nuovo Piano). Dopo la pubblicazione sul BUR, il Comune depositerà il Piano per 30 giorni effettivi, durante i quali i cittadini potranno presentare osservazioni e opposizioni.

L’avviso di deposito sarà pubblicato all’Albo pretorio e preciserà le modalità di presentazione. Eventuali osservazioni o proposte presentate prima del deposito non potranno essere prese in considerazione.

Nota: I file sono in formato Pdf firmato digitalmente (estensione .pdf.p7m): per aprirli è possibile utilizzare i programmi gratuiti Acrobat Reader o Dike.

Componente strutturale
(arch. Massimo Giuliani, Dontstop architettura di Michele Brunello e Marco Brega, ing. Emilio Cremona, prof. ing. Gianluigi Sartorio)

  • CS01 Inquadramento intercomunale
  • CS02 Uso del Suolo
  • CS03 Sistema paesaggistico e ambientale
  • CS04a Sistema insediativo
  • CS04b Sistema insediativo - approfondimenti
  • CS04c Sistema insediativo - approfondimenti
  • CS05 Carta dei caratteri identitari, morfologici, ambientali e socioculturali
  • CS06a Tavola delle componenti strutturali e delle invarianti, Il sistema territoriale
  • CS06b Tavola delle componenti strutturali e delle invarianti, Il sistema territoriale - approfondimenti
  • CS07a Tavola della mobilità
  • CS07b Mobilità - approfondimenti
  • CS08a Previsioni urbanistiche: PRGC vigente
  • CS08b Ricognizione pianificazione attuativa
  • CS08c Analisi dei servizi esistenti e previsti dal PRGC vigente alla data 31/12/2014
  • CS09a Servizi eco-sistemici: uso del suolo
  • CS09b Sistema ambientale e del verde periurbano – stato di fatto
  • CS09c Servizi eco-sistemici
  • CS10 Il sistema del commercio
  • CS11 Vincoli
  • CS12 Consumo energetico degli edifici residenziali
  • CS13 Tavola geoenergetica
  • CS14 Infrastrutture energetiche
  • CS14a Infrastrutture energetiche - approfondimenti
  • CS15 Uso del suolo relativo ai Piani Attuativi non realizzati
  • CS16a Scenario 1 – rigenerazione urbana
  • CS16b Scenario 2 – espansione controllata
  • CS16c Scenario 3 – rigenerazione/espansione
  • CS17 Piano struttura area vasta
  • CS18 Piano struttura 1/10.000
  • CS19a Piano struttura 1/5.000 nord
  • CS19b Piano struttura 1/5.000 centro
  • CS19c Piano struttura 1/5.000 sud
  • CS20 Sistema del verde-progetto
  • CS21 Analisi e indicazioni di dettaglio aree agricole
  • CS22 Sistema ecotecnologico, corridoi e fasce di mitigazione
  • CSA1 Relazione di flessibilità
Componente operativa
(arch. Massimo Giuliani, Dontstop architettura di Michele Brunello e Marco Brega, ing. Emilio Cremona, prof. ing. Gianluigi Sartorio)
  • CO01a/01b/01c Azzonamento (1:5000)
  • CO01.1/2/3/4/5/6/7/8/9/10/11/12/13/14/15/16/17/18 Azzonamento (1:2000)
  • CO02a Attrezzature per il culto la vita associativa e la cultura
  • CO02b Attrezzature per il verde, lo sport e gli spettacoli
  • CO02c Attrezzature per la sanità e l'assistenza
  • CO02d Attrezzature per l'istruzione
  • CO02e Attrezzature per la viabilità e i parcheggi Attrezzature tecnologiche
  • CO03 Perequazione e compensazione
  • COA1 Norme Tecniche d'Attuazione
  • COA2a Schede normative ambiti assoggettati a pianificazione attuativa B/RU e archeologie industriali
  • COA2b Schede normative ambiti assoggettati a pianificazione attuativa - PAC e C1
  • COA3 Relazione sul fabbisogno abitativo e calcolo della capacità insediativa
  • COA4 Calcolo dello standard di progetto
  • COA5 Relazione generale 

Viabilità
(arch. Manchiaro, Ufficio mobilità Comune di Pordenone)

  • Verifica dell'impatto del nuovo Prgc di Pordenone sulla rete stradale di primo livello 

Indagine geologica
(dott. geol. Giorgio Contratti)

  • Relazione geologica generale del territorio comunale
  • Norme tecniche di attuazione geologico-idrauliche 
  • Tav. 1 Carta dei punti d'indagine
  • Tav. 2 Carta idrogeologica con elementi di morfologia
  • Tav. 3 Carta geolitologica di superficie
  • Tav. 4 Carta geolitologica del sottosuolo (5m)
  • Tav. 5 Carta della zonazione geologico-tecnica
  • Tav. 6 Carta di sintesi del sottosuolo
  • Tav. 6.1 Sezioni litostratigrafiche A-B-C
  • Tav. 6.2 Sezioni litostratigrafiche D-E-F
  • Tav. 7 Carta di sintesi delle pericolosità ambientali 

Studio idraulico
(dott. ing. Matteo Nicolini) 

  • Aggiornamento e integrazione dello studio inerente la sicurezza idraulica del territorio comunale
  • Tav. 1 Tavola d’insieme della sintesi delle sofferenze idrauliche
  • Tav. 2 Tavola di sintesi delle sofferenze idrauliche: Pordenone Nord
  • Tav. 3 Tavola di sintesi delle sofferenze idrauliche: Pordenone Centro
  • Tav. 4 Tavola di sintesi delle sofferenze idrauliche: Pordenone Sud Ovest
  • Tav. 5 Tavola di sintesi delle sofferenze idrauliche: Pordenone Sud – Est
  • Tav. 6 Carta delle zone allagabili per un evento con Tr = 100 anni 
Valutazione ambientale strategica
(Gaia Engineering srl)
Emendamenti
  • Testo degli emendamenti approvati in Consiglio comunale
pubblicato il 2012/06/21 09:05:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-30T12:52:31+01:00

Valuta sito

Valuta questo sito